Akaija – We are One

Akaija Descrizione

Akaija
Essere-uno nel ‘Noi’
 L’Akaija è un gioiello cosmico, nato in collaborazione con il mondo di luce.
Messaggio

E’ stato trasmesso a Wim Roskam, il creatore dell’Akaija, dalla sua amica deceduta, Linda de Redelijkheid.

aurahealerPoco prima della sua morte hanno concordato come sarebbe stato possibile ispirarlo. Lui non si sarebbe mai aspettato che lei l’avrebbe potuto convincere a diventare orefice. Perché in questa maniera fu possibile creare l’Akaija. Anche il nome “Akaija” gli è stato trasmesso (attraverso il canalizzazione) e non è un nome qualunque…

Durante gli ultimi mesi di vita di Linda (è morta di cancro) avevano chiesto aiuto alla terapeuta Marianne Agterdenbos. Dopo la morte di Linda lentamente è incominciata un’amicizia fra Wim e Marianne che alla fine è sfociato in un rapporto d’amore.

Quando Marianne e Wim cominciarono a cercare il significato del nome “Akaija” su internet, scoprirono un’opera linguistica dell’isola Aneityum (Anatom) dell’arcipelago melanesiana nell’Oceano Pacifico.

Là esistono sei diverse denominazioni per la nostra parola “noi”. Ciò dipende da quante persone sono e se la persona interessata fa parte del “noi”. Akaija significa “noi” nella massima unione possibile.

Con “noi” intendiamo: Noi insieme, noi come famiglia, noi come paese, noi come nazione…noi come umanità. Ciò significa anche: noi come unione di anime. Qui sulla Terra ‘noi’ siamo un gruppo ancora più grande di anime… il cosmo, di cui facciamo tutti parte. E va ancora oltre…Noi, che viviamo qui e adesso, siamo anche collegati con i nostri antenati.

Veniamo ora al nome Akaija. Guardando “Akaija” sotto l’aspetto numerologico, notiamo qualcosa di molto speciale. Ogni lettera dell’alfabeto corrisponde ad un numero. Cosi l’A è correlata all’1, la B al 2, la C al 3, e cosi via.

La parola Akaija mostra una particolarità:

A = 1, K = 11, A = 1, IJ = (I+J = 9 + 10 = 19; 1 + 9 = 10 = 1 + 0) = 1 e A = 1.

Quindi in tutto vediamo 111111 …… sei volte Uno ! La K si divide in due 1 e la IJ si compone di due lettere e diventa 1, quindi divisione e riunificazione in uno, come l’Akaija.

Il numero 6 viene messo in relazione con Venere, l’armonia e l’amore.

C’è un’altra bella particolarità: nel momento in cui Wim stava scrivendo per la prima volta questo calcolo su carta, l’orologio mostrava esattamente le 11:11.

Osservando attentamente queste relazioni: Akaija = noi e Akaija = 111111 – si può dedurre il seguente messaggio: “Noi siamo Uno”. Questo si nota in particolare nella lingua inglese: “everyone” …every 1, o nell’olandese “leder … één” … ognuno 1.

Anche la forma dell’Akaija non è casuale, in quanto, indipendentemente da come si guarda l’Akaija, ci si possono scoprire diversi simboli: un cerchio, uno Yin-Yang, un pentagramma e un cuore che viene protetto da un cerchio. E per la sua particolare geometria, nello stesso momento il cuore protegge anche il cerchio. Il cerchio infinito, che sarebbe il “noi”, protegge il mio cuore, e contemporaneamente ci collega all’amore infinito. Oppure, detto in altre parole:

L’Akaija simboleggia l’amore riscoperto, che nutre ed è universale nel mio cuore e nel nostro mondo.

Questo è il messaggio che “noi” desideriamo darvi.

Simbolo d’inversione

La forma dell’Akaija è stata creata quando Wim tentava di trovare una risposta alla domanda: come si può trasformare una spirale, che gira per esempio nel senso orario verso l’interno, in modo che si muova di nuovo verso l’esterno senza incrociare le linee? Cosi facendo, si è creato un simbolo che Wim ha realizzato dopo, da orefice, in argento.

spiraal_ubocht

spiraal_kruisend

spiraal_akaija

Il principio dell’inversione è una legge cosmica. Le spirali sono dei vortici energetici (vortex). Un uragano è un vortice, la Via Lattea è un vortice, l’acqua nello scarico della vasca da bagno è un vortice. Anche in riferimento ai corpi celesti. Se la direzione di rotazione della Terra cambiasse, l’alba del sole sarebbe a ovest e il tramonto a est. Si parla anche dell’inversione dell’asse terrestre. Nel piccolo possiamo osservare quest’inversione negli elettroni, quando si parla di “electron-spin-inversione”, cioè di mutamento del campo magnetico.

Per gli uomini è ancora molto più importante. Ci sono persone che si sentono come se nuotassero sempre contro corrente, talvolta tutta una vita, talvolta solo per un certo periodo.

Si sentono come se tutto fosse contro di loro. Incontrano le persone sbagliate, sono scontente, soffrono sovente di disturbi vari, e cosi via. Se guardi l’Akaija, puoi riconoscere nel cerchio la tua strada della vita. Se segui il movimento del cerchio, ti viene regalato due volte la possibilità di cambiare strada. Rimani testardo sulla vecchia strada contro corrente o ti decidi, con leggerezza, a seguire una strada nuova ?

Qui ridiventi consapevole della tua paura dell’ignoto e che sei solamente tu a dover prendere tale decisione per te. Se segui la nuova via, scoprirai che ti ritroverai senza alcuna fatica sulla tua strada della vita, ma nella direzione opposta.

L’Akaija ti mostra che puoi cambiare la tua vita; che hai sempre la scelta di nuotare con la corrente anziché andarci contro con fatica .

Il modo di azione dell’Akaija
Prima di continuare la lettura, ti vorremmo far notare che le informazioni seguenti non sono ancora approvate scientificamente. Per legge non possiamo quindi dichiarare che l’Akaija possieda un’azione curativa. Tutti i fatti si basano su centinaia di testimonianze di persone (addirittura su osservazioni di animali), su misurazioni di dozzine di terapeuti che lavorano con l’elettro-agopuntura e su percezioni, scoperte ed esperienze personali. Facciamo del nostro meglio per darti queste informazioni in modo più accurato e integro possibile e mostrare una panoramica su come agisce l’Akaija. Trascriviamo qui una sintesi delle nostre conoscenze.

L’Akaija è un gioiello di energia, che trasmette energia cosmica al suo portatore.

Nella stessa maniera dei chakra (sempre un tipo di vortice), l’Akaija crea un vortice di energia nell’intero sistema del portatore. Il risultato è che il campo energetico viene enormemente accelerato e amplificato. Soprattutto persone sensibili sentono in modo diretto questo forte flusso d’energia.

In un primo momento tante persone hanno una sensazione di caldo o addirittura di vampata di calore, a volte anche di freddo, le dita che vibrano, un tirare lungo il braccio, torpore o dolore in punti di vecchi dolori . Tutte queste percezioni si basano sull’energia che scorre attraverso l’aura e le linee energetiche.

Quando il flusso d’energia di una persona migliora, succede spesso che a causa dell’aumento energetico vengono riattivati dei processi fisici e psichici, per esempio: la difesa immunitaria, il metabolismo, la circolazione del sangue, la disintossicazione, la rigenerazione durante il sonno, la guarigione di ferite, il modo di affrontare il dolore e il lutto, e cosi via.

A livello psichico l’Akaija favorisce uno svolgimento migliore della propria vita.

L’Akaija lavora come una chiusa di energia in entrambi i versi, sia dall’interno all’esterno, che in senso opposto. Essa attira energia dal campo circostante e nella stessa maniera porta energia dal nostro sistema energetico verso l’esterno.

L’Akaija funziona come un chakra aggiuntivo, ci porta in contatto, in risonanza con l’energia originale onnipresente. E’ paragonabile ad un tranquillo lago inquinato, a cui si apre ad un tratto un ampio collegamento al mare. Il nostro sistema d’energia, come il lago, viene quindi reso armonico, purificato, fortificato, equilibrato e riordinato.

La prima influenza positiva è che tutti gli ostacoli, tipo i vari blocchi psichici e fisici, vengono attivati, trasformati ed esternati.

Nello stesso tempo viene regolata la tua energia: quello di troppo viene rimosso, la dove ce n’è troppo poco viene aumentato. Persone che si dimenticano di se stesse, che non si concedono mai una pausa, che non ascoltano il loro corpo, avvertiranno che l’Akaija le costringe quasi a concedersi la tranquillità e il tempo necessari. Succede spesso che si sentono stanche e sono incline, o a mettere via l’Akaija, o addirittura a rifiutarla. Dall’altra parte, persone che di solito mancano d’energia, si rendono conto di avere più voglia di intraprendere qualcosa, a volte in maniera tale che le serve dormire molto meno del solito.

L’utilizzo dell’Akaija

Il tuo Akaija è di carattere personale. Perciò, in genere, ti sconsigliamo di prestare l’Akaija a qualcun altro. Quando ti ritorna indietro l’Akaija, potrebbe essere ben possibile che non funzioni più come prima.

L’Akaija è un simbolo d’inversione, essa trasforma i processi. Questo significa che possono riaffiorare vecchi traumi non digeriti, dolori o blocchi.

Così possono essere tolti dal tuo sistema e l’energia può fluire di nuovo. Per questo motivo proponiamo di portare l’Akaija il più possibile all’inizio, per ricordare al tuo corpo il suo lavoro.

Comunque …osserva con attenzione quello che ti succede e ascolta i tuoi sentimenti !

Nella maggior parte dei casi ci vogliono circa da 1 a 2 giorni per sciogliere un blocco, ma se la causa è un trauma che ti influenza tuttora, il processo può durare anche più di una settimana. Dipende da come vedi la tua vita e su quali dolori vecchi hai già lavorato nella tua vita.

Qualche volta può capitare che portare l’Akaija ti pesi troppo. In questo caso ti consigliamo di portare l’Akaija inizialmente solo qualche ora al giorno, oppure solo di giorno, per abituarti alla sua forza. Il nostro consiglio è di accettare le reazioni a quella forza e di fidarti del processo. Ma trattati con amore, e non esagerare !

Le reazioni più frequenti sono: un leggero dolore o una sensazione fastidiosa in vari punti del corpo, per lo più in punti di dolore già ben noti, un tremore interiore, le vertigini, un cambiamento del ritmo del sonno. Non di rado i disturbi sono intensi, ma poco dolenti.

A volte la reazione all’Akaija comincia già dopo pochi minuti. Ma con traumi psichici più profondi, per esempio, ci possono volere alcuni giorni oppure anche delle settimane finché tu ti renda conto che ci sono già stati dei cambiamenti.

Dopo lo scioglimento di blocchi, quando le energie hanno nuovamente migliorato il loro flusso, la maggior parte delle persone racconta di sentirsi molto più tranquilla e rilassata, e di avvertire una maggiore fermezza nella vita. L’energia consumata per sopprimere (inconsapevolmente) le paure viene liberata.

Siccome siamo circondati da forti campi elettromagnetici e viviamo in paesi con tante altre energie opprimenti, consigliamo alle persone sensibili a tali influenze, di portare l’Akaija sempre, anche dopo le prime settimane (come un mantello di protezione). In questo caso essa agisce come un “parafulmine”.

Non è necessario pulire l’Akaija, sempre che non si abbia la sensazione che le radiazioni o il carico di stress siano particolarmente elevati. In questi casi puoi scaricare l’Akaija, soffiandoci fortemente attraverso, oppure sciacquandola sotto acqua corrente.

La soppressione o il rinnegare di traumi e il fardello che ne deriva, consumano molta energia e diventa spesso, più avanti, causa di malattie. Con lo scioglimento e la trasformazione di queste energie che fanno ammalare, ti senti molto più tranquillo e stabile.

L’Akaija ti aiuta a riconoscere che hai la libera scelta di percorrere un’altra strada anziché quella che ti ha fatto conoscere la paura dell’ignoto. Tu stesso dovrai percorrerla, in quanto è e sempre sarà tua la responsabilità. Ma proprio qui l’Akaija ti può assistere bene, ricordandoti il suo prezioso messaggio: “Tu non sei mai da solo”.

Stavo traducendo questo testo in inglese quando mi venivano in mente che le seguenti parole: “Tu non sei mai da solo” potrebbero avere bisogno di maggiore attenzione. Durante il mio lavoro al computer scorre nel sottofondo per lo più della musica memorizzata selezionata dal computer in modo casuale. Mentre stavo scrivendo le parole “You’re never alone” (“Tu non sei mai da solo”), mi sono accorto che nella musica in sottofondo c’era il ritornello continuo di: “Please remember me” (“per cortesia, ricordati di me” da “Dante’s Prayer” di Loreena McKennitt).

Non solo queste parole ma l’intera canzone riproducevano esattamente quello che desideravo esprimere. “Che bello” pensavo. “Un timing bellissimo”!

Lo stesso giorno, un po’ più tardi, stavo aggiungendo il testo di sopra alla mia versione olandese. E come per appuntamento, usciva la stessa canzone dal mio pc, con le parole “Please remember me” – addirittura preciso al secondo.

E quindi non è neanche un caso che Marianne ed io, un mese più tardi, andando al concerto di Loreena McKennit, ci siamo avvicinati allo stand di libri e CD (dove su un maxi schermo mostravano precedenti concerti di Loreena). Esattamente nel secondo del nostro arrivo, si sentiva la stessa canzone con le stesse parole.

Cosi anche l’Akaija … non per caso … è arrivata sulla tua strada.

L’effetto dell’Akaija il nostro sistema energetico

Questo è Questo

Questo è Questo

Questo è Questo

Questo è Questo

Akaija effect on Aura

Ricerca

Il Akaija ha superato i test scientifici da parte del Società Internazionale per la Ricerca Elettrosmog (IGEF), dicendo: il Akaija Normale, di Akaija Bold e Akaija-Iloa sono efficaci come mezzo di protezione contro le radiazioni elettromagnetiche.

IGEF Certificato 2017

Angkor Wat – Aneityum – Isola di Pasqua – Atlantis – La Grande Piramide

Un uomo di nome Jim Alison ha fatto ricerche per l’allineamento di antichi siti in tutto il mondo. Che cosa ha scoperto è che 5 siti importanti si trovano proprio attorno alla terra, esattamente in linea di ogni altro.

Loro sono:

Complesso del tempio Angkor Wat in Cambogia

La Grande Piramide in Egitto

Un’isola nell’Oceano Atlantico come sulla misteriosa mappa di Piri Reis (Atlantis?)

Isola di Pasqua (il viso di pietra statue)

e…

earth-aligned-tipped-equator800

Aneityum (Anatom), Repubblica di Vanuatu

È interessante notare che il nome Akaija ‘deriva da Aneityum lingua, e questa isola è parte di una forma attorno alla Terra che simboleggia il messaggio universale:

Terra in Akaija-Iloa

Terra in Akaija-Iloa

Siamo Uno

Deze pagina is ook beschikbaar in: Olandese Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Polacco